perdilegno rosso o rodilegno

Search for glossary terms (regular expression allowed)
Termine Definizione
perdilegno rosso o rodilegno
Ordine Lepidotteri; Famiglia Cossidi. Grossa farfalla con apertura alare di 70-90 mm, di color grigio cinereo con alcune sfumature biancastre. La femmina notevolmente più grande del maschio, depone le uova a giugno-luglio in gruppi di 15-50 nelle screpolature della corteccia mediantelo sviluppato ovopositore estroflettibile. I bruchi, che maturi possono raggiungere 10 cm di lunghezza e sono di color rosso vinoso dorsalmente, penetrano sotto la scorza scavando una galleria nella zona del cambio. Nella successiva primavera la larva penetra nell'alburno tracciando gallerie a sezione ellittica in senso longitudinale ed obliquo. Nel terzo anno la larva ritorna verso la corteccia nella quale, prima di trasformarsi in crisalide, pratica un foro che richiude con rosura impastata preparando così l'uscita all'insetto adulto. Il p. attacca quasi tutte le piante da frutto e molte specie forestali e di danni d'ordine biologico e tecnologico, sono spesso gravissimi: in modo particolare nei frutteti e nelle piantagioni di pioppi. La presenza dell'insetto è resa evidente dal rosume e dagli escrementi che fuoriescono dal foro di entrata formando grumi umidiccie di color bruno scuro. Per prevenire l'attacco del p. si consiglia di spalmare il tronco con sostanze repellenti onde impedire la deposizione delle uova contro le larve nelle gallerie agire con filo di ferro piegato ad uncino, oppure iniettando nei fori sostanze tossiche come solfuro di carbonio, paradiclorobenzolo, creosoto, ecc. e chiudendo l'orificio con mastice, od infine coi fuscelli antitarlo.
Visite - 114
logo tuttolegno

MILANO | Via Frugoni 1 | +39 02 36631784

COLLEGATI A NOI !