innesto

Cerca nel glossario (espressione regolare permessa)
Inizia con Contiene Termine esatto Foneticamente simile
Tutto A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z
Termine Definizione
innesto
Trapianto di porzioni di organi o di tessuti di una pianta sopra un altro individuo in modo da assicurare la loro concrescenza in vista di determinati scopi: produzione di frutta pregiata, resistenza contro parassiti, correzlone della forma, ecc. La pianta che fornisce l'apparato radicale dicesi soggetto o selvatico e quella che si trapianta e che formerà la corona marza o nesto o gentile. Affinchè l'i. attecchisca è necessario che fra la marza ed il soggetto corra un certo grado di parentela, cioè che appartengano a piante della stessa specie o a specie dello stesso genere. Talvolta riesce anche fra specie appartenenti a generi diversi della stessa famiglia, ma il risultato è sempre di breve durata. Condizione indispensabile è inoltre quella che la zona generatrice della marza e quella del soggetto combinino esattamente in modo che si abbia continuità nel sistema vascolare. Infine è necessario operare quando le piante presentano uguale afflusso di linfa (aprile maggio ed agosto). I metodi d'i. sono numerosissimi ma possono riunirsi in due grandi gruppi: uno in cui la marza è costituita da una sola gemma (i. a gemma o ad occhio) e l'altro in cui è formata da un rametto con più gemme (i. a spacco, a doppio spacco, a corona, inglese, asella, per approssimazione, ecc.). A volte l'i. di due specie fruttifere non dà buoni risultati a causa della poca loro affinità. Si può allora ricorrere ad una terza specie che abbia affinità con ambedue e che viene interposta fra di loro con una duplice operazione. Tale i. dicesi sovrainnesto.
logo tuttolegno

MILANO | Via Frugoni 1 | +39 02 36631784

COLLEGATI A NOI !