Glossario del Legno

Cerca nel glossario (espressione regolare permessa)
Inizia con Contiene Termine esatto Foneticamente simile
Tutto A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z
Termine Definizione
sottocavallo o sottoposto (albero)
Termine dei boscaioli dell'Appennino centro-meridionale per indicare un albero, che, per la sua particolare posizione rispetto ad un altro albero da abbattere, sarà dalla caduta di questo irremissibilmente danneggiato. Lo schianto o il deterioramento dei s. rientrano nei danni da abbattimento, ma il forestale deve invigilare affinchè essi siano ridotti al minimo. A tal fine si dovrà pretendere dagli operai che venga posta ogni cura nel determinare la direzione di caduta e nell'eseguire un abbattimento razionale.
sottomisure
Termine dell'industria del legno per indicare:tavole sottomisura, tavole di larghezza compresa tra 8 e 15 cm (inclusi); tronchi di sottomisura, tronchi con diametro compreso tra 10 e 19 cm (inclusi).
sottopelle
Tavola non refilata ottenuta nella parte più laterale di un tronco (per rapporto alla direzione di segagione) e pertanto con due faccie di larghezza assai diversa. Partendo dall'esterno del tronco e andando verso il midollo la tavola sottopelle segue lo sciàvero.
sottoposto (albero)
v. sottocavallo.
sottotelaio
Le traverse montate nella parte inferiore di una sedia o di un tavolo per aumentarne la robustezza.
souche
Termine francese per indicare la ceppaia.
sovrainnesto
v. innesto.
spaccatrice
Macchina in uso negli stabilimenti da cellulosa o pasta legno e nei depositi di legna da ardere, destinata a fendere per il lungo tronchetti di modesta lunghezza. Si tratta di un braccio metallico imperniato in un suo punto intermedio: ad una estremità vi è un robusto cuneo che è comandato da un accoppiamento biella manovella collegato all'altra estremità. In altro tipo - fisso - una trasmissione a catena metallica dotata di risalti obbliga i tronchetti a percorrere un condotto in un certo punto del quale vi è un cuneo fisso che provoca la fenditura.
spalatrella
Particolare assortimento legnoso proveniente dai cedui di castagno della Campania:si tratta di un pollone sramato e scortecciato, avente verso la base diametro di 10-12 cm e altezza di 4 a 8 m; viene impiegato per rustiche impalcature di sostegno per gli agrumi.
spalcatura
Potatura estesa ai palchi inferiori della chioma di un albero. Tale operazione è importante per equilibrare la chioma dei fruttiferi, nonché, in selvicoltura, per dare aria e luce alle piante di bosco cresciute troppo fitte, e per le quali non è ancora d'altra parte conveniente dal lato economico un vero e proprio taglio di sfollo onde diminuirne la densità.
spalla
Un arresto fisso o regolabile contro cui poggiare o far scorrere il pezzo.
spalla a registro
Una spalla regolabile, in genere con viti o con fermi.
spalla di un tenone
La superficie della testa perpendicolare e prossima al tenone.
spaltgatter
Termine tedesco col quale si indica talora un rifendino con lama dotata di moto alternativo.
spanplatte
Termine tedesco per pannello di particelle.
spaulding (log scale)
v. log.
specchiatura
Voce della pratica forestale per indicare un taglio fatto con l'accetta nella corteccia e nella parte periferica di un tronco di legno per ricavare una superfice piana su cui poter apporre l'impronta del martello forestale (v.) ed eventualmente altri segni. Nella tecnologia del legno si indica con s. il disegno lucente dato nelle sezioni radiali (cioè fatte con segagione passante per l'asse del fusto) dai raggi midollari: le s. possono conferire un notevole pregio al legname, specialmente se esso è destinato a lavori fini, come mobilio rivestimenti. Tra le specie legnose nostrane dànno legname specchiato le querce, le quali hanno raggi midollari particolarmente cospicui il faggio e il platano.
specie
Raggruppamento di individui che in tutti i caratteri essenzialmente apparenti all'osservatore concordano fra loro e con i loro discendenti. Nell'ambito della stessa s. si possono differenziare varietà (entità di ordine morfologico) o razze (entità di ordine ecologico o biologico).
spessore
La misura di un pezzo in sezione tra le due facce.
spessori
Pezzi di metallo o, in certi casi, di legno, usati per distanziare un pezzo da una battuta o da una spalla.
spina
Un cilindretto di legno forzato in un foro, con le fibre orientate perpendicolarmente a quelle del pezzo in cui viene inserito.
spinatura
Unione realizzata mediante spine.
spirito di legno o alcool metilico
Ottenuto come prodotto secondario della distillazione secca del legno o per sintesi. E un liquido incolore velenoso, misciibile, con acqua. Serve a vari scopi industriali: ne è vietato l'uso per la fabbricazione dei liquori.
spoglia (angolo di)
Nei denti di una lama da sega l'angolo di s.è quello che il bordo posteriore (di spoglia) del dente fa con la direzione di spostamento della lama.
spollonatura
Soppressione dei polloni (o succhioni) che spesso si originano alla base delle piante legnose latifoglie, ed in particolar modo dei fruttiferi. La s. è una operazione utile destinata a far sì che le sostanze nutritizie assorbite dalle radici siano tutte convogliate verso la parte produttiva della pianta.
spondiruola
Utensile per la lavorazione del legno, costituito come una pialla, ma di minima larghezza (2-3 cm) e con ferro largo quanto la suola, atto perciò a piallare sino presso gli spigoli dei pezzi concavi.
squadra
Attrezzo da falegname per segnare angoli, costituito da due regoli formanti angolo. Uno dei regoli, detto suola, ha maggiore spessore dell'altro, rispetto al quale sporge da ambe le parti per potere servire quale guida di accompagno lungo uno spigolo del pezzo in lavorazione. La s. fissa ha i due regoli ad angolo retto tra loro, mentre nella falsa s. i due regoll sono articolati e possono per mezzo di un serraggio venire fissati con qualsiasi apertura.
squadrare
Tagliare e piallare le coste di un pezzo in modo da portarle a squadro rispetto alle facce.
squadratura dei tronchi
Operazione (che può essere compiuta siacon l'accetta che con la sega) mediante la quale si trasforma un tronco tondo in una trave a spigoli parzialmente smussati.
squadrino
Boscaiolo addetto allasquadratura dei tronchi anzi, in alcune zone (Alto Adige) lo s. è esclusivamente addetto alla preparazione con l'accetta delle travi uso Trieste sui piazzali di cantiere.sì amatura. Operazione con la quale si priva un albero della ramaglia: è una delle fasi di allestimento dei tronchi abbattuti.
logo tuttolegno

MILANO | Via Frugoni 1 | +39 02 36631784

COLLEGATI A NOI !