Durata del legno

Postato in Caratteristiche del Legno

assi antiche

Il legno è certamente un materiale molto durevole: se non viene attaccato da parassiti può resistere centinaia o anche migliaia di anni.
Oggetti di legno usati dai romani sono stati ritrovati praticamente nel loro stato originario, grazie a una serie di circostanze che li hanno protetti dall'azione degli agenti esterni.
I più importanti organismi che attaccano il legno sono particolari funghi che provocano la cosiddetta carie del legno. Tra i legni più durevoli si annoverano il noce, l'abete rosso, il cedro e il mogano. Alcune varietà particolarmente resistenti ai tarli di mare vengono utilizzate nelle costruzioni delle parti sommerse delle imbarcazioni e dei pontili. Vi sono poi legni relativamente resistenti alle termiti, come l'abete rosso, il noce, il mogano e vari tipi di cedro; in molti di questi casi, probabilmente, la resistenza è dovuta alle resine o ad altre sostanze aromatiche.
Il legno può essere conservato proteggendolo chimicamente contro il deterioramento. Il trattamento più importante consiste nell'impregnazione con creosoto o con cloruro di zinco, ma esistono nuovi prodotti chimici, in particolare a base di composti di rame, che possono essere usati per questo scopo. Apposite superfici di rivestimento, applicate con vari procedimenti, possono proteggere dall'azione degli agenti atmosferici, ma non assicurano una buona difesa contro insetti, funghi o tarli.


logo tuttolegno

MILANO | Via Frugoni 1 | +39 02 36631784

COLLEGATI A NOI !